sabato 30 novembre 2013

Della cometa Ison - PER ORA - so poco

L'unica cosa CERTA che so, PER IL MOMENTO, è che il suo passaggio NON E' CASUALE, come i massoni al potere e gli studiosi ATEI vorrebbero far credere.
Essa - al contrario - ha un SIGNIFICATO BEN PRECISO, che spero di poter conoscere.
Qualora tale significato mi venisse rivelato, lo condividerò con voi, cari fratelli e sorelle in Cristo.
Dio benedica voi e le vostre famiglie.


giovedì 28 novembre 2013

Per chi ha subito gravi ingiustizie

Stai pur certo/a: la Divina Giustizia è altrettanto PERFETTA quanto la Divina Misericordia. 
Anche se a noi non pare.

GUAI a coloro che praticano e/o approvano l'eutanasia!

Avranno MOLTO DA SOFFRIRE, durante i flagelli dei segreti e/o nel basso Purgatorio.
Chi morirà senza pentirsene, andrà all'inferno.
Preghiamo per queste anime sviate.

martedì 26 novembre 2013

Amore per i poveri camufferà menzogne massoniche

La nuova (FALSA) religione mondiale massonica, predicherà l'amore per i poveri, che servirà a "far digerire" alle masse Cattoliche il fatto che essa NON PREDICHERA' LA PAROLA DI GESU' CRISTO.



domenica 24 novembre 2013

I PROBLEMI COLLETTIVI RICHIEDONO PREGHIERE COLLETTIVE

I problemi individuali o familiari, richiedono preghiere individuali o familiari.
I PROBLEMI COLLETTIVI RICHIEDONO PREGHIERE COLLETTIVE.
Se i problemi di un paese, di una città, di una Nazione o di un Continente, venissero presentati a Dio con incessanti e fervide preghiere collettive; ossia, se LE AUTORITA' CIVILI, UNITAMENTE ALLE AUTORITA' RELIGIOSE e al popolo, supplicassero Dio con AMORE e FIDUCIA, MOLTI PROBLEMI - APPARENTEMENTE INSOLUBILI - TROVEREBBERO SOLUZIONE!
La storia insegna ampiamente, a tale proposito.

Ma ciò, purtroppo - oggi come non mai - non avviene. I massoni, ormai da decenni al potere (anche in Italia) hanno volutamente ESTROMESSO DIO DALLA VITA PUBBLICA.
E per questo - salvo una minoranza, che si pentirà e farà MOLTO Purgatorio - essi andranno all'inferno.

Nella nuova epoca - grazie a Dio - le autorità civili riconosceranno pienamente Dio e i Suoi Comandamenti.
Nel frattempo, preghiamo per la conversione di tutti i massoni e di tutti i lontani da Dio.



L'ENORME SVANTAGGIO DI CHI SI PENTE IN EXTREMIS

Alcuni pensano: "non è giusto, però, che chi si pente in extremis abbia il Paradiso come chi - con fatica - si è sforzato di rispettare i 10 Comandamenti per decenni". E - in effetti - ciò pare un'ingiustizia.
Ma - a tale proposito - occorre considerare che:
1) Chi si pente in extremis - salvo eccezioni - avrà MOLTO da penare in Purgatorio.
2) A coloro che si pentono quasi nell'ultima ora della loro vita, RIMANE POCO TEMPO PER MERITARE UN ALTO GRADO DI GLORIA ETERNA. E quindi, essi avranno - IN ETERNO - un grado di FELICITA' (E DI POTERI) INFERIORE rispetto a chi - quand'era in vita - accumulò non ricchezze materiali, bensì ricchezze spirituali. 

IL TEMPO VISSUTO IN PECCATO MORTALE E' TEMPO PERDUTO!

Ciò detto, procuriamo di amare il più possibile Dio (primi 3 Comandamenti) e il prossimo (i restanti 7 Comandamenti). E' LA DECISIONE PIU' SAGGIA CHE UN ESSERE UMANO POSSA PRENDERE.

Avvaliamoci - naturalmente - della grazia connessa alla preghiera e ai Sacramenti.


PRECISAZIONE PERSONALE

Se non mi fosse stato chiesto dalla Santissima Trinità e da Maria SS. cui devo TUTTO, non ci sarebbe cifra, sulla terra, con la quale mi farei convincere a mettermi contro milioni e milioni di persone che hanno accettato Bergoglio come pontefice legittimo. 

LO FACCIO SOPRATTUTTO PER RICONOSCENZA, AVENDO AVUTO SALVA LA VITA (nel 2006 sono stata miracolosamente guarita dalla sclerosi multipla in stadio avanzato).

Due troni, un solo VERO successore di Pietro

MESSAGGIO DELLA MADONNA DI ANGUERA - 23 Dicembre 2008


"La Chiesa del mio Gesù porterà una croce pesante. 
Arriverà il giorno in cui CI SARANNO DUE TRONI, ma SOLO su di UNO siederà il VERO successore di Pietro. 
Sarà questo il tempo della GRANDE CONFUSIONE SPIRITUALE per la Chiesa. 
Restate con la verità. Ascoltate quello che vi dico e restate saldi nella fede". 


Un fremito di ORRORE

Quando, stamattina, ho visto l'antipapa Bergoglio - figlio della massoneria (la quale è CONSACRATA A SATANA) - con l'urna di San Pietro tra le mani, ho avuto un fremito di ORRORE.
Sappiate - cari fratelli e sorelle - che la SS. Trinità e Maria SS. sono oltremodo dispiaciuti, per la presa di potere dei massoni in Vaticano; pur sapendo, Essi, che tutto ciò avrà vita breve, in quanto - come sapete - Dio sta per intervenire in maniera massiccia, per riportare a Sè l'umanità apostata e peccatrice.

Preghiamo per la conversione di Bergoglio, dei prelati massoni e di tutti i nemici del Cristo.
DIO VE NE RENDA MERITO.

(urna con le spoglie mortali di San Pietro)

sabato 23 novembre 2013

Un mare di odio

Da quando ho detto la verità su Bergoglio e sul piano massonico di smantellamento dell'UNICA VERA RELIGIONE, quella di Gesù Cristo, mi sta piovendo addosso un mare di odio, da parte dei seguaci del falso pontefice, il massone Bergoglio, appunto.
MA PER GESU' SOPPORTO QUESTO ED ALTRO!
Il che, naturalmente, è solo una goccia, in mezzo all'oceano di sofferenze che Gesù ha sopportato per noi.
ETERNA LODE A GESU' DI NAZARETH!


venerdì 22 novembre 2013

Sardegna: politici CORRESPONSABILI

La corresponsabilità dei politici ladri e corrotti, se spesso sfugge alla giustizia terrena, NON SFUGGE ALLA GIUSTIZIA DIVINA.  Ogni singolo politico dovrà rispondere a Dio - durante i segreti e/o dopo la morte corporale - di tutte le conseguenze che le loro azioni hanno avuto sulle persone di cui avrebbero dovuto occuparsi con amore ed equità.

"NESSUNO SI SALVA SENZA PENTIMENTO" (Padre Livio Fanzaga)

La Divina Misericordia - salvo eccezioni - è proporzionale al GRADO di pentimento.

Naturalmente, preghiamo per i defunti, per i sopravvissuti e per la conversione dei politici corrotti.



giovedì 21 novembre 2013

Medaglia volto Santo: chi la indossa, otterrà una morte serena

Suor Maria Pierina De Micheli (morta in odore di Santità) fece realizzare la medaglia del Volto Santo, su istruzioni di Maria SS. nel 1938.

La Madonna le promise che chi l'avrebbe indossata, avrebbe ottenuto difesa, fortezza e una morte serena.
Inoltre, Maria SS. le disse che chi si reca, ogni martedì, a venerare il SS. Sacramento, può riparare agli oltraggi subiti dal Volto di Gesù.
                                                         
  Promesse di Maria SS.                                                                                                                                                       
                              1 - Saranno fortificati nella fede.
                              2 - Saranno pronti a difenderla
                              3 - Avranno le grazie per superare le difficoltà spirituali interne ed esterne.
                              4 - Saranno aiutati nei pericoli dell'anima e del corpo.
                              5 - Avranno una morte serena, sotto lo sguardo del mio Divin Figlio.


Il 23 maggio 1938, mentre il suo sguardo si posa istintivamente sul Santo Volto di Gesù, la religiosa si sente dire:
"Offri incessantemente all'Eterno Mio Padre il Mio Santo Volto. Questa offerta otterrà la salvezza e la santificazione di tante anime. Se poi l'offrirai per i miei Sacerdoti, si opereranno meraviglie."

Atto di riparazione al Volto Santo
Vi adoro e vi lodo, mio divino Gesù, Figlio del Dio vivente, per tutti gli oltraggi che avete sofferto per me, che sono la più miserabile delle vostre creature, in tutte le sacre membra del vostro Corpo, ma particolarmente nella parte più nobile di voi stesso, cioè del vostro Volto. 
Vi saluto, Volto amabile, livido per gli schiaffi e colpi ricevuti, insozzato dagli sputi e sfigurato per i cattivi trattamenti, che vi hanno fatto soffrire gli empi Giudei.
Vi saluto, belli occhi, bagnati dalle lacrime che avete sparso per la nostra salute. 
Vi saluto, sacre orecchie, tormentate da un'infinità di bestemmie, di ingiurie e di motti sanguinosi. Vi saluto, santa bocca, piena di grazia e di dolcezza per i peccatori, ed abbeverata di fiele e di aceto, per l'ingratitudine mostruosa di coloro che avevate scelto come vostro popolo. 
Vi saluto, infine, o Gesù, mio Salvatore, coperto di nuovi oltraggi dai bestemmiatori e dagli empi dei nostri giorni: vi adoro e vi amo.  

INVOCAZIONE - Eterno Padre, io Ti offro il Sacro Volto di Gesù per tutti i Sacerdoti del mondo, per tutti i peccatori e per la conversione di tutti i nemici della Santa Chiesa. Così sia.


Preghiamo per Benedetto XVI, il VERO PONTEFICE, ostaggio della massoneria

Sappiate che Gesù e Maria SS. hanno definito Benedetto XVI "Il mio Santo figlio" e che, ai loro occhi, egli è il VERO PONTEFICE.
E lo resterà sino alla sua morte.
Mentre, ai loro occhi, un pontefice di nome Francesco NON ESISTE.
Ai loro occhi, Jorge Mario Bergoglio è un infiltrato della massoneria, imposto dai massoni, che tengono in OSTAGGIO Benedetto XVI, il quale NON E' LIBERO di andare, dire o fare ciò che vorrebbe.
Preghiamo affinchè Papa Benedetto possa celebrare il Centenario delle Apparizioni di Fatima (2017) come egli stesso aveva auspicato, quando si recò a Fatima, pochi anni fa.
La massoneria, fatto trascorrere qualche tempo per non destare sospetti, potrebbe avvelenarlo lentamente, come ha già fatto con Giovanni Paolo I.
Sappiate, infine, che la verità su Giovanni Paolo I e  sulla vera Lucia di Fatima (anch'ella eliminata dai massoni) VERRA' A GALLA. Ne ho avuto soprannaturale conferma (ma non mi è stato detto quando).

DIO COMPENSI QUANTI - FRA VOI - PREGHERANNO PER TALE INTENZIONE.


GUAI A CHI OSA LEGIFERARE CONTRO I COMANDAMENTI

I dieci Comandamenti di Dio sono ETERNI.
I massoni (compresi i 20 Cardinali massoni, capeggiati da Jorge Mario Bergoglio) i quali osano parlare e agire contro i Sacri Comandamenti di Dio, saranno colpiti e DISTRUTTI dai flagelli dei segreti, ormai prossimi. NON ABBRACCIATE LE LEGGI MASSONICHE, che renderanno sempre più legali i 7 vizi capitali (sino al 2017). OSSERVATE I 10 COMANDAMENTI e meriterete non solo di vivere la nuova epoca, ma meriterete anche un posto in Paradiso. PER L'ETERNITA'.

mercoledì 20 novembre 2013

Giornata internazionale dell'infanzia 2013

Nella nuova epoca - dopo i flagelli dei segreti - i bambini saranno amati e rispettati, come Dio desidera.
Nel frattempo, preghiamo per l'infanzia di tutto il mondo.


La Chiesa anglicana approva le donne vescovo

Ciò non viene da Dio, ma da satana. Dio, per la donna, prevede altri ruoli (diversi, ma non inferiori, agli occhi di Dio). Dopo i segreti, infatti, tale "satanata" SARA' ABOLITA. E la Chiesa anglicana TORNERA' SOTTO LO SCETTRO DEL SUCCESSORE DI PIETRO, COSI' COME DIO DESIDERA.


IL CONFESSORE "BONACCIONE": CONCETTO MASSONICO.

"Il Confessore sia mite, benevolo e misericordioso". (Jorge Mario Bergoglio - mer 20/11/2013)

E' l'ennesimo appello che - da perfetto massone qual'è -Jorge Mario Bergoglio ha lanciato all'indirizzo dei Confessori.
In obbedienza a satana, la massoneria vuole progressivamente ABOLIRE IL CONCETTO DI PECCATO, introducendo "leggi" sempre più tolleranti dei 7 vizi capitali; in maniera tale da portare il maggior numero possibile di anime all'IMPENITENZA FINALE, e quindi all'INFERNO.

Un Santo Confessore esemplare, quale fu Padre Pio, approverebbe? A voi la risposta.

Ma, niente paura! Bergoglio - FALSO PONTEFICE IMPOSTO DALLA MASSONERIA - perirà durante i flagelli dei segreti, come Dio ha decretato.
E' nostro dovere, comunque, pregare per la sua conversione e per la conversione dei 20 Cardinali che infestano il Collegio Cardinalizio, nel tentativo di distruggere la Chiesa di Cristo DALL'INTERNO.

Lo scopo della presente nota NON E' IL GIUDIZIO - spettante solo a Dio - bensì l'accorata richiesta di preghiere per la conversione dei massoni, valletti di satana e NEMICI DI CRISTO.

IL SIGNORE COMPENSI QUANTI, TRA VOI,  PREGHERANNO PER TALE INTENZIONE.




LA SOFFERENZA E' LA MEDICINA DELL'ANIMA

Prima lo si capisce, meglio è. Per noi e per quanti ci sono cari.


martedì 19 novembre 2013

Mi chiedo come reagiranno...

...gli entusiasti di Bergoglio e contemporaneamente entusiasti di Medjugorje (ed anche gli stessi veggenti e Padre Livio, che si sono espressi a favore di Bergoglio)  se - come temo - egli disapproverà ufficialmente le Apparizioni di Medjugorje.


Calpestare uno o più Comandamenti PORTA SOLO GUAI

Prima lo si capisce, meglio è! Non solo per il nostro bene, ma anche per il bene dei nostri cari.

"Non c'è futuro, senza i Comandamenti" (Giovanni Paolo II)




CREDENDO DI SERVIRE CRISTO, SERVIRANNO SATANA

Coloro che - guidati dall'antipapa Bergoglio - abbracceranno la nuova (falsa) religione mondiale massonica, con i suoi nuovi riti massonico-satanici (il capo della massoneria è, infatti, satana stesso) credendo di servire Cristo, stoltamente serviranno satana. 

Grande sarà - nel mondo - il numero di coloro che, a causa di ciò, periranno durante i venienti flagelli. 
E, alla loro morte, satana - giustamente - reclamerà l'anima di quelli che, in vita, lo hanno servito.
Essi allora grideranno il nome di Gesù, ma Egli dirà loro: "perchè non hai dato ascolto ai miei profeti? Deridendoli e disprezzandoli, tu hai disprezzato Me - il tuo Dio - che te li ho inviati. In verità, il serpente infernale ha diritto di reclamare la tua anima. E - dunque - sia".


domenica 17 novembre 2013

"Alleniamoci" a fidarci di Dio

In Purgatorio si ripara, CON DOLORE, ciò che non  si volle obbedire per amore.
In Purgatorio si riparano le cattive abitudini terrene e si acquistano quelle della Patria Celeste.
Se già durante la vita terrena, ci si abitua a fidarsi di Dio, si farà meno Purgatorio (o non lo si farà affatto!).
La vera fiducia nell'Altissimo non consiste nello sperare che Egli soddisfi i nostri desideri, ma nell'acquisire la certezza che - dato il grande amore con cui ci ama - Egli CI DARA' CIO' CHE E' MEGLIO PER NOI, QUANDO E COME EGLI LO STABILISCA; e nel permanere (il più possibile) nella Sua grazia, osservando i Suoi Comandamenti.



In Paradiso non si entra se non PURI

In Paradiso, Dio non tollera neppure la più piccola macchia di peccato, sia di commissione che di omissione; perchè il peccato è del tutto incompatibile con la purezza di Dio.
L'anima glorificata, là si trova in un rapporto interpersonale e libero con il Signore.
Sarebbe un ostacolo anche la più piccola particella di male morale.
Da ciò, la necessità della purificazione, dopo la morte corporale e (se la persona a cui appartiene quell'anima non è stata una perfetta cristiana  durante la vita terrena) la necessità di imparare il buon comportamento proprio del Paradiso, ossia le virtù cristiane.

Creati per il Paradiso

L'uomo è stato creato, soprattutto, per l'ammirabile società Celeste.
Invano cerca sulla terra ciò che si trova soltanto in Paradiso.
Nessun oggetto d'amore, sulla terra, è capace di soddisfare la sete infinita d'amore e di felicità che contiene il cuore umano. 
Nemmeno l'amore tra Beati, per quanto immensamente più intenso dell'amore terreno, può soddisfare del tutto questa sete d'amore e di gaudio. SOLO LA VISIONE BEATIFICA (DI DIO) E' PIENAMENTE APPAGANTE.




In sostanza, è ciò che accadrà nel veniente periodo dei 10 segreti

IL VANGELO DI OGGI

+ Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 21,5-19. 

Mentre alcuni parlavano del tempio e delle belle pietre e dei doni votivi che lo adornavano, disse: 
«Verranno giorni in cui, di tutto quello che ammirate, non resterà pietra su pietra che non venga distrutta».
Gli domandarono: «Maestro, quando accadrà questo e quale sarà il segno che ciò sta per compiersi?».
Rispose: «Guardate di non lasciarvi ingannare. Molti verranno sotto il mio nome dicendo: "Sono io" e: "Il tempo è prossimo"; non seguiteli.
Quando sentirete parlare di guerre e di rivoluzioni, non vi terrorizzate. Devono infatti accadere prima queste cose, ma non sarà subito la fine».
Poi disse loro: «Si solleverà popolo contro popolo e regno contro regno, e vi saranno di luogo in luogo terremoti, carestie e pestilenze; vi saranno anche fatti terrificanti e segni grandi dal cielo.
Ma prima di tutto questo metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e a governatori, a causa del mio nome.
Questo vi darà occasione di render testimonianza.
Mettetevi bene in mente di non preparare prima la vostra difesa;
io vi darò lingua e sapienza, a cui tutti i vostri avversari non potranno resistere, né controbattere.
Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e metteranno a morte alcuni di voi; sarete odiati da tutti per causa del mio nome.
Ma nemmeno un capello del vostro capo perirà.
Con la vostra perseveranza salverete le vostre anime.




sabato 16 novembre 2013

Bergoglio e Medjugorje

Non credo che Bergoglio farà dichiarare autentiche le Apparizioni di Medjugorje. E' una mia opinione, però.
In realtà, i massoni ODIANO Maria SS. (anche se fingono il contrario, per attrarre le masse Cattoliche).
Sono ancora in attesa di risposta, su ciò. Per ora, dal Cielo, mi hanno confermato che Bergoglio morirà durante i flagelli. E che andrà all'inferno.
Qualora io avessi mistica conferma, in merito al riconoscimento o meno delle Apparizioni di Medjugorje da parte di Bergoglio, ve ne informerò senz'altro.

Nel frattempo, preghiamo affinchè il piano massonico fallisca.

UNA BUONA NOTIZIA

Ero in attesa di ricevere angelica risposta su quanti Sacerdoti resteranno fedeli alla VERA Messa e alla VERA Eucaristia (cioè quella attuale). La risposta è stata che CIRCA LA META' dei Consacrati ci daranno la vera Eucaristia di nascosto (pensavo ancora meno, in questo senso l'ho definita una buona notizia). 
Il resto dei Consacrati, purtroppo, seguirà Bergoglio nella nuova (FALSA) religione mondiale massonica e attuerà la FALSA liturgia, NON VALIDA AGLI OCCHI DI DIO, NELLA QUALE GESU' NON SARA' PRESENTE.

Naturalmente preghiamo per la conversione dei 20 Cardinali massoni che si annidano in Vaticano e per tutti quei Consacrati che abbracceranno la nuova (FALSA) religione mondiale massonica.
DIO VE NE RENDA MERITO.

Nota: Bergoglio perirà durante i flagelli, entrando nella geenna.
Ne ho avuto conferma. Ad ogni modo, preghiamo per lui.




venerdì 15 novembre 2013

Come raggiungere un alto grado di gloria, in Cielo

Per raggiungere un elevato grado di gloria ETERNA in Cielo, occorre amare Dio sopra tutte le cose e amare i nostri fratelli di viaggio terreno PER AMORE SUO.

In altre parole, ubbidire fedelmente alle Parole di Nostro Signore Gesù Cristo.

Naturalmente, con l'ausilio della grazia connessa alla preghiera e ai Sacramenti.


Non peccate di impurità! (San Paolo)

State lontani dall’impurità! Qualsiasi peccato l’uomo commetta, è fuori del suo corpo; ma chi si dà all’impurità, pecca contro il proprio corpo. Non sapete che il vostro corpo è tempio dello Spirito Santo, che è in voi? Lo avete ricevuto da Dio e voi non appartenete a voi stessi. 
Infatti siete stati comprati a caro prezzo: glorificate dunque Dio nel vostro corpo!

(San Paolo Apostolo)




LA SOFFERENZA TERRENA E' UN ATTIMO, IN CONFRONTO ALL'ETERNITA'!

"Il momentaneo, leggero peso della nostra tribolazione (terrena) ci procura una quantità SMISURATA ed ETERNA di gloria"  

(San Paolo Apostolo)


Giuda iscariota? E' all'inferno, dove fa da sgabello a satana.

Attenzione, cari fratelli e sorelle. Negli ultimi tempi - tramite le sue pedine in Vaticano (mi riferisco ai 20 Cardinali massoni) e tramite i loro (Vescovi e Sacerdoti) sottoposti - la massoneria sta diffondendo (grazie ai media, guidati quasi tutti da massoni) il concetto che Giuda iscariota si sia salvato. NON E' COSI'.
Giuda iscariota si trova all'inferno. Lo riferiscono vari Santi e Mistici, tra cui Santa Veronica Giuliani e Maria Valtorta (e anch'io ne ho avuto ampia conferma).

Giuda si è dannato! Non perchè Gesù e Maria SS. non lo avessero perdonato! Sia ben chiaro!

Dopo la deposizione di Gesù dalla Croce, Maria SS. mandò l'Apostolo Giovanni a cercarlo.
Ma Giovanni lo trovò già morto. Egli si era impiccato con il massiccio cordone del suo vestito.
Essendo ormai pieno di satana, Giuda diede ascolto a satana, che gli diceva che dovunque sarebbe andato, sarebbe stato trattato come un reietto. Sia charo che Giuda NON SI PENTI'.
L'iscariota si è dannato perchè HA RIFIUTATO la Divina Misericordia sino all'ultimo.
Giuda era ricco di famiglia (ma ugualmente ladro). A lui non interessavano minimamente i 30 denari della ricompensa. A Giuda era stato promesso che, alla morte del gran Sacerdote in carica, sarebbe diventato gran Sacerdote del Tempio! Ma - come sapete - in realtà non ebbe che i 30 denari della "taglia" che spettava a chi avesse contribuito alla cattura di Gesù.

La massoneria vuol far credere che Giuda si sia salvato, affinchè i peccatori dicano a loro stessi: "se si è salvato Giuda, mi salverò anch'io. Quindi non serve pentirsi!"
Con tale, abile mossa - degna della maligna astuzia luciferina - satana vuole portare il maggior numero di anime possibile ALL'IMPENITENZA FINALE, in modo da portarle con sè all'inferno, in sfregio a Dio.

Santa Veronica Giuliani vide il tetro trono di satana, e vide che come cuscino per i piedi, satana usava le anime dei consacrati a Dio (traditori) tra i quali RICONOBBE CHIARAMENTE l'anima di Giuda iscariota.




Più purifichiamo il nostro cuore...

...più il Padre Celeste ci comunica le Sue facoltà e le Sue verità (sapendo che useremo il tutto a fin di bene).




La piccola scienza umana...

...è meno del balbettare dei bambini, dinanzi all'Altissimo.


giovedì 14 novembre 2013

Genitore 1 e genitore 2

Le peccaminose, sataniche leggi massoniche - come predetto - avanzano.
Sempre più località - anche in Italia - abrogano la dicitura "Padre" e "Madre" sui documenti ufficiali.

Lo ribadisco - cari fratelli e sorelle in Cristo  - gli omosessuali vanno amati, vanno rispettati MA NON VANNO ASSECONDATI!
I Comandamenti di Dio sono ETERNI!
E NESSUNO ha il diritto di modificarli!

Chi abbraccerà - in sè - le diaboliche leggi massoniche NON SI SALVERA'.

Preghiamo per le anime sviate degli omosessuali e per quelle dei legislatori massoni.

Grazie a Dio, nella nuova epoca (dopo i segreti) tale piaga sociale NON CI SARA' PIU'.

Eterna lode a Dio e ai Suoi meravigliosi Comandamenti.



Bergoglio non giudica i gay, ma giudica Maria Santissima!

“La Madonna non è un capoufficio della Posta che invia messaggi ogni giorno”:  lo ha detto il massone Jorge Mario Bergoglio nell’omelia della Messa celebrata giovedì 14 novembre 2013 mattina a Santa Marta. 

Bergoglio, che tempo fa ebbe a dire: "chi sono io, per giudicare (i gay)?" come potete constatare non si è fatto scrupolo nel giudicare freddamente le azioni di Maria SS. Madre di Gesù Cristo.

Fratelli e sorelle, chi è lui per giudicare INAPPROPRIATO il comportamento di Maria Santissima?!?

Gesù stesso - nel 1992 - mi confermò la veridicità delle Apparizioni di Medjugorje. 

Ciò a cui mira Bergoglio - da massone qual'è - è portare le masse Cattoliche ad adorare l'anticristo, suo satanico complice, che tra non molto entrerà in  scena.
(vi ricordo che i massoni, giunti al 33° grado della scala massonica, si consacrano a satana).

In realtà, Maria SS. viene qui ogni giorno, perchè quella che tra non molto avrà inizio, sarà la guerra più distruttiva di tutti i tempi. Verranno usate le armi nucleari e vi saranno oltre due miliardi e mezzo di morti.

Ma per Bergoglio - che naturalmente ignora le profezie - questo non è un motivo bastevole!

Lo scopo della presente nota NON E' IL GIUDIZIO - spettante solo a Dio - bensì la richiesta di preghiere per la conversione di Bergoglio e dei 20 Cardinali massoni che infestano la Chiesa di Cristo, nell'intento di distruggerla dall'interno.

"Non disprezzate le profezie!" (San Paolo Apostolo)



(il massone Bergoglio mentre bacia e propugna la croce satanica)






L'evasione fiscale? Si sconta in Purgatorio!

Eh! Già! Infatti, come mi dissero tempo addietro gli amatissimi Angeli, "Chi non ama il prossimo, non ama Dio". Scaricare il peso di tasse inique sui fratelli in Cristo (con tutte le sofferenze conseguenti!) si sconta duramente in Purgatorio.
Per non parlare dei massoni che le tasse inique le impongono! Ben POCHI massoni moriranno pentendosi.
Quindi, MOLTI di loro entreranno nella geenna. Naturalmente preghiamo per le loro anime sviate.


Dio permette che molti siano ingannati dall'impostore Bergoglio...

....perchè le sofferenze che ne deriveranno, serviranno a PURIFICARE l'umanità. Ecco perchè Dio lo permette.

mercoledì 13 novembre 2013

La meravigliosa Corona angelica

Forma della corona angelica

La corona usata per recitare la «Coroncina Angelica» è formata da nove parti, ciascuna di tre grani per le Ave Maria, preceduti da un grano per il Padre nostro. I quattro grani che precedono la medaglia con l'effigie di San Michele Arcangelo, ricordano che dopo l'invocazione ai nove Cori angelici bisogna recitare ancora quattro Padre nostroin onore dei Santi Arcangeli Michele, Ga­briele e Raffaele e del Santo Angelo custode.

Origine della corona angelica

Questo pio esercizio fu rivelato dall'Arcangelo Michele stesso alla serva di Dio Antonia de Astonac in Portogallo.
Il Principe degli Angeli apparendo alla Serva di Dio disse che voleva essere venerato con nove invocazioni in ricordo dei nove Cori degli Angeli.
Ogni invocazione doveva comprendere il ricordo di un Coro angelico e la recita di un Padre nostro e tre Ave Maria e con­cludersi con la recita di quattro Padre nostro: il primo in suo onore, gli altri tre in onore di S. Gabriele, S. Raffaele e degli Angeli custodi. L'Arcangelo promise ancora di ottenere da Dio che colui che l'avesse venerato con la recita di questa coroncina prima della Comunione, sarebbe stato accompagnato alla sacra Mensa da un Angelo di ciascuno dei nove Cori. A chi l'avesse recitata ogni giorno prometteva la continua particolare assistenza sua e di tutti gli Angeli santi durante la vita e in Purgatorio dopo la morte. Benché queste rivelazioni non siano ufficialmente riconosciute dalla Chiesa, tuttavia tale pia pratica si diffuse tra i devoti dell'Ar­cangelo Michele e dei santi Angeli.
La speranza di ricevere le grazie promesse è stata alimentata e sostenuta dal fatto che il Sommo Pontefice Pio IX fece arricchire di numerose indulgenze questo pio e salutare esercizio.

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

S. Michele Arcangelo, difendici nella lotta, per essere salvati nell'estremo giudizio

1a Invocazione
Ad intercessione di S. Michele e del celeste coro dei Serafini, ci renda il Signore degni della fiamma di perfetta carità. Pater, tre Ave al 1° Coro Angelico.
2a invocazione
Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore darci la grazia di abbandonare la vita del peccato e correre in quella della cristiana perfezione. Pater, tre Ave al 2° Coro Angelico.
3a invocazione
Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del sacro Coro dei Troni, infonda il Signore nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà. Pater, tre Ave al 3° Coro Angelico.
4a invocazione
Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del coro celeste delle Dominazioni, ci dia grazia il Signore di dominare i nostri sensi e correggere le corrotte passioni. Pater, tre Ave al 4° Coro Angelico.
5a invocazione
Ad intercessione di S. Michele e del celeste Coro delle Potestà, il Signore si degni di proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio. Pater, tre Ave al 5° Coro Angelico.
6a invocazione
Ad intercessione di S. Michele e del Coro delle ammirabili Virtù celesti, non permetta il Signore che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male. Pater, tre Ave al 6° Coro Angelico.
7a invocazione
Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste dei Principati, riempia Dio le anime nostre dello spirito di vera e sincera obbe­dienza. Pater, tre Ave al 7° Coro Angelico.
8a invocazione
Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste degli Arcange­li, ci conceda il Signore il dono della perseveranza nella fede e nelle opere buone. Pater, tre Ave al 8° Coro Angelico.
9a invocazione
Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste di tutti gli An­geli, si degni il Signore concederci di essere da essi custoditi nella vita presente e poi introdotti nella gloria dei cieli. Pater, tre Ave al 9° Coro Angelico.
Un Padre nostro a San Michele.
Un Padre nostro a San Gabriele.
Un Padre nostro a San Raffaele.
Un Padre nostro allAngelo Custode.

Preghiamo

Onnipotente, sempiterno Dio, che con prodigio di bontà e mi­sericordia, per la salvezza degli uomini hai eletto a Principe della tua Chiesa il glorioso San Michele, concedici, mediante la sua benefica protezione, di essere liberi da tutti i nostri spirituali ne­mici. Nell'ora della nostra morte non ci molesti l'antico avversa­rio, ma sia il tuo Arcangelo Michele a condurci alla presenza del­la tua divina Maestà. Amen.


Padre Pio e San Michele Arcangelo


martedì 12 novembre 2013

La vita passa in fretta! E' un male? No! E' misericordia dell'Altissimo!

Nella Sua magnanimità e misericordia, l'Eterno ha decretato che qui, sulla terra, il tempo scorra veloce.
Lo ha fatto per rendere il nostro esilio più breve, e il nostro ingresso in Paradiso, più celere.
Sta ora a noi, dunque, meritare un posto nella Gerusalemme Celeste. Permanendo - il più possibile - nei Suoi ETERNI Comandamenti. Naturalmente, avvaliamoci della grazia connessa alla preghiera e ai Sacramenti.


domenica 10 novembre 2013

Eterna lode a Dio e ai Suoi meravigliosi Angeli

http://www.youtube.com/watch?v=VcffPyUOmQ8

CATACLISMI

Quanto più una Nazione varerà "leggi" che calpestano gli ETERNI Comandamenti di Dio, tanto più sarà colpita da cataclismi, da qui al 2017.

Preghiamo, dunque, per la conversione dei legislatori italiani e d'ogni Nazione.

sabato 9 novembre 2013

A proposito di soldi...

"Fate uso cristiano dei vostri soldi e dei vostri risparmi, e allora tanta miseria scomparirà e tanti corpi doloranti e tanti esseri afflitti troveranno sollievo e conforto".

(Pensieri di San Pio da Pietrelcina).




Dite ai giovani delle vostre famiglie che...

non temano per il loro futuro.
E che, dopo i flagelli, vi sarà una lunghissima epoca di pace, gioia e prosperità.

Si preoccupino, essi, unicamente di rispettare i 10, ETERNI, Comandamenti di Dio.
Al resto penserà l'Onnipotente.

Qualora essi non vi diano ascolto, recitate (possibilmente ogni giorno) la preghiera della Comunione spirituale, inserendo il loro nome.

Dio benedica voi e le vostre cerchie familiari. Così sia.


Salmo 18 a protezione dai nemici (per sè e per i familiari)

Salmo 18
Ti amo, Signore, mia forza,
Signore, mia roccia, mia fortezza, mio liberatore;
mio Dio, mia rupe, in cui trovo riparo;
mio scudo e baluardo, mia potente salvezza. Invoco il Signore, degno di lode,
e sarò salvato dai miei nemici.
Mi circondavano flutti di morte,
mi travolgevano torrenti impetuosi;
già mi avvolgevano i lacci degli inferi,
già mi stringevano agguati mortali.
Nel mio affanno invocai il Signore,
nell'angoscia gridai al mio Dio:
dal suo tempio ascoltò la mia voce,
al suo orecchio pervenne il mio grido.
La terra tremò e si scosse;
vacillarono le fondamenta dei monti,
si scossero perché egli era sdegnato.
……………
Scagliò saette e li disperse,
fulminò con folgori e li sconfisse.
Allora apparve il fondo del mare,
si scoprirono le fondamenta del mondo,
per la tua minaccia, Signore,
per lo spirare del tuo furore.
Stese la mano dall'alto e mi prese,
mi sollevò dalle grandi acque,
mi liberò da nemici potenti,
da coloro che mi odiavano
ed eran più forti di me.
Mi assalirono nel giorno di sventura,
ma il Signore fu mio sostegno;
mi portò al largo,
mi liberò perché mi vuol bene.
……………
Infatti, chi è Dio, se non il Signore?
O chi è rupe, se non il nostro Dio?
Il Dio che mi ha cinto di vigore
e ha reso integro il mio cammino;
mi ha dato agilità come di cerve,
sulle alture mi ha fatto stare saldo;
ha addestrato le mie mani alla battaglia,
le mie braccia a tender l'arco di bronzo.
Tu mi hai dato il tuo scudo di salvezza,
la tua destra mi ha sostenuto,
la tua bontà mi ha fatto crescere.
……………
Ho inseguito i miei nemici e li ho raggiunti,
non sono tornato senza averli annientati.
Li ho colpiti e non si sono rialzati,
sono caduti sotto i miei piedi.
……………
Come polvere al vento li ho dispersi,
calpestati come fango delle strade.
Mi hai scampato dal popolo in rivolta,
mi hai posto a capo delle nazioni.
Un popolo che non conoscevo mi ha servito;
all'udirmi, subito mi obbedivano,
stranieri cercavano il mio favore,
impallidivano uomini stranieri
e uscivano tremanti dai loro nascondigli.
Viva il Signore e benedetta la mia rupe,
sia esaltato il Dio della mia salvezza.
Dio, tu mi accordi la rivincita
e sottometti i popoli al mio giogo,
mi scampi dai nemici furenti,
dei miei avversari mi fai trionfare
e mi liberi dall'uomo violento.
Per questo, Signore, ti loderò tra i popoli
e canterò inni di gioia al tuo nome.
Egli concede al suo re grandi vittorie,
si mostra fedele al suo consacrato,
a Davide e alla sua discendenza per sempre.



Molti mi chiedono perchè i veggenti non dicono nulla sul golpe vaticano

Ho chiesto agli Angeli perchè i veggenti di Medjugorje non dicono del colpo di Stato massonico in Vaticano ma, sinora, su ciò non ho avuto risposta. Evidentemente, lassù non vogliono che io lo renda noto.

Credo che - ma è solo una mia opinione personale - la Madonna, per non farli mentire e per non farli scomunicare, potrebbe non averglielo detto, nella consapevolezza (conoscendo Ella il futuro) che Bergoglio perirà durante i flagelli. In tal modo, i veggenti potranno portare a termine il loro compito di svelamento dei segreti.


venerdì 8 novembre 2013

Preghiamo spesso per Padre Livio e per i veggenti di Medjugorje

Se, quando Bergoglio abolirà l'Adorazione, la Confessione e soprattutto la Consacrazione, inglobando l'unica religione VERA, quella Cattolica, nella nuova (FALSA) religione mondiale massonica, se allora Padre Livio dovesse ancora guidare le folle verso Bergoglio, allora vorrà dire che il nemico lo ha sopraffatto, con la paura della Scomunica. PREGO E SPERO CHE NON SARA' COSI'.

POCHI OSERANNO RIFIUTARE LA LITURGIA MASSONICA

Sì. Purtroppo POCHI avranno il coraggio di sfidare il potere, rifiutando la nuova liturgia di matrice massonico-satanica. Ciò dicasi sia per i Consacrati, sia per il popolo di Dio.

MOLTI penseranno che la nuova Messa - benchè molto diversa - sia innocua. NON E' COSI'!
In realtà la nuova liturgia massonica ONORERA' SATANA e non Cristo!
Molti troveranno strani i nuovi contenuti e i nuovi riti. Ma crederanno - ERRONEAMENTE - che, essendo approvati dalla gerarchia vaticana, non possono essere erronei.
Pertanto, POCHI SFIDERANNO L'ANTIPAPA MASSONE E LE SUE SATANICHE MODIFICHE.

In realtà, NESSUNO - NEANCHE COLUI CHE SIEDE SULLA CATTEDRA DI PIETRO - ha il diritto
di modificare, stravolgendola,  la Parola di Dio, nè i Sacramenti, nè le modalità di consacrazione della Santissima Eucaristia. NESSUNO!
Colui che oserà farlo - Bergoglio, per intenderci - E' INDEGNO di far parte della Chiesa di Cristo, e PERIRA' durante i venienti flagelli. Ne ho avuto soprannaturale conferma, quindi ne sono CERTA.

Lo scopo della presente nota NON E' IL GIUDIZIO - spettante solo a Dio - ma l'accorata richiesta di preghiere per la conversione di tutti i prelati massoni che infestano la Chiesa di Gesù Cristo, nell'intento di distruggerla DALL'INTERNO.

Vi ricordo - a tale scopo - che in Vaticano vi sono 20 Cardinali massoni (tra cui, appunto, Bergoglio) e un numero imprecisato di Vescovi e Sacerdoti a loro sottoposti.
Essi rischiano la geenna. E soprattutto rischiano la geenna tutti coloro che abbracceranno la nuova, FALSA, religione mondiale massonica. Per cui, urgono ferventi preghiere.
Dio ricompensi splendidamente quanti - tra voi - pregheranno accoratamente per tale intenzione.






giovedì 7 novembre 2013

Io non sono una profetessa

Non ricevo messaggi per l'umanità. Sono solo una Mistica che condivide con voi le cose che le sono state rivelate. Tutto qui.

Il sesso? Se vissuto alla maniera mondana, porta solo guai!

Solo se vissuto come desidera il Creatore - ossia: 1) all'interno del Sacramento del Matrimonio. 2) con vero amore. 3) con moderazione e 4) con apertura alla procreazione - solo allora il sesso porta frutti buoni. 
Al contrario, se vissuto alla maniera mondana - di matrice massonico-satanica - il sesso è solo fonte di guai, che dovranno essere ESPIATI SOFFRENDO, durante i segreti, e/o in Purgatorio.
Riguardo all'autoerotismo - come ci attesta Gesù stesso tramite Maria Valtorta - esso nuoce gravemente non solo all'anima, ma anche al corpo. Tramite il sesso, satana è riuscito e riesce a far breccia anche in persone molto intelligenti. In tutte le epoche e in tutte le latitudini. Chi ha orecchi, intenda.




MEGLIO "CON LE BUONE" CHE "CON LE CATTIVE"

La persistente diffusione, da parte della massoneria (ancor più da quando il massone Bergoglio ha usurpato il trono di Pietro) del concetto che "tanto Dio perdona tutto" - ve lo assicuro, fratelli e sorelle in Cristo - E' FALSA! satana, padre della massoneria (a cui si consacrano i massoni quando giungono al 33° grado della scala massonica) in cambio del potere dato loro, PRETENDE ANIME. Anime che gli vengono assicurate PORTANDOLE ALL'IMPENITENZA FINALE. Facendo - quindi - credere loro che TUTTO E' LECITO, poichè Dio tutto perdona. Da qui sino al 2017, le "leggi" massoniche imperverseranno sempre più, quindi MASSIMA ATTENZIONE! ANCORIAMOCI AI DIECI COMANDAMENTI e non diamo retta alle peccaminose leggi massoniche. CHI CALPESTERA' I 10 COMANDAMENTI, DOVRA' IMPARARE A RISPETTARLI MEDIANTE LA SOFFERENZA, nel periodo dei 10 segreti e/o in Purgatorio. Chi resterà saldo nei 10, ETERNI Comandamenti di Dio, meriterà un posto nella nuova, bellissima epoca che ci sarà dopo la tribolazione dei 10 segreti.
E - quando Dio lo riterrà - avrà un posto nella Gerusalemme Celeste.
Naturalmente, avvaliamoci della grazia connessa alla preghiera e ai Sacramenti.
Lo Spirito Santo sia con voi e con i vostri familiari.



martedì 5 novembre 2013

Remember...

quanto più PROFONDO sarà il pentimento dei peccati commessi, tanto più Dio abbrevierà la nostra pena temporale (ossia terrena) e purgativa.

VERSO IL PERIODO DELL'ANTICRISTO

Tra non molto - come vi dissi - la massoneria farà sparire testi sacri, libri di preghiere, messali, Crocifissi, Rosari, scapolari, medagliette e tutto quanto riguarda Gesù Cristo e la religione Cattolica - che è L'UNICA RELIGIONE VERA.  Quando questo succederà,  avrà inizio il periodo di governo satanico tramite l'anticristo.
Se i veggenti di Medjugorje e Padre Livio dovessero ancora far finta di niente, così come stanno facendo sul colpo di Stato massone in Vaticano (deposizione del Pontefice legittimo, Benedetto XVI e IMPOSIZIONE dell'antipapa massone Bergoglio) allora non potrete più fidarvi nè dei veggenti di Medjugorje, nè di Padre Livio. 
PREGO E SPERO CHE NON SIA COSI'.  Chi lo ritiene, preghi con me affinchè satana non metta le sue grinfie su Medjugorje, nè su Radio Maria. Dio vi compensi.

domenica 3 novembre 2013

I defunti non vanno MAI evocati, pena pesanti e prolungate vessazioni diaboliche. Padre Pio, Natuzza Evolo ed altri Santi e Mistici di varie epoche ci confermano, tuttavia che, PER SPECIALE PERMISSIONE DIVINA, le anime purganti possono presentarsi senza essere evocate, per chiedere suffragi dal vivo o in sogno
(e anch'io lo confermo. Così è.)

Padre Livio about defunti

"Non lasciate che i vostri cari muoiano senza preghiere e senza Sacramenti. Qualora essi li rifiutino, dite per loro la Coroncina della Divina Misericordia, la quale può essere detta o al capezzale del malato, o anche a distanza".

(Padre Livio Fanzaga - Catechesi del 2 novembre 2012)


"Il tempo della vita serve a Dio per capire se lo scegli o se non lo scegli". "Chi lo sceglie, starà con Dio eternamente. Chi non lo sceglie, starà senza Dio eternamente".

(Padre Livio Fanzaga - Catechesi del 2 novembre 2012)


"Il pianto per il distacco terreno non prevalga, però, sulla certezza della Resurrezione".

(Benedetto XVI - 2 nov 2011)





Il peccato appare un piccolo male in vita, grande alla morte, immenso dopo la morte. 
(Tratta da Filotea per i defunti - 1901)





Santa Faustina si rivolse alle anime che riposano nel cimitero:

Giunsi al cimitero.....chiesi loro interiormente:"Siete veramente felici?" Immediatamente udii queste parole:"siamo felici nella misura in cui abbiamo fatto la volonta' di Dio"- (Q.I,515)




L'anima va subito nel Regno oltremondano meritato?

Domanda a cui non è facile rispondere. Premetto che Padre Livio nega decisamente ogni tipo di permanenza dell'anima sulla terra, dopo la morte. Ma grandi Mistici come Padre Pio, Natuzza Evolo, Maria Simma (e altri) testimoniano che NON SEMPRE l'anima va subito nel Regno oltremondano meritato. Affinchè ciò accada, naturalmente occorre sempre l'assenso del Creatore. Per un motivo importante. Personalmente, ho potuto constatare che quanto asserito dai suddetti Mistici corrisponde a verità. Un esempio: parecchie ore dopo la sua morte fisica, l'anima di Patrick Swayze (l'attore che interpretò il film "Ghost") venne a casa mia, per ringraziarmi delle affettuose e fervide preghiere che avevo recitato per lui. In alcuni casi, l'anima deve permanere sulla terra sinchè non ha superato un determinato scoglio spirituale. Un esempio: un'anima si presentò a Maria Simma in forma di mendicante, chiedendole aiuto. Maria le rispose che l'avrebbe sfamata e ospitata per la notte, se si fosse accontentata di quanto ella poteva offrirle. Nel momento in cui Maria disse ciò, l'anima le disse: "grazie! Poichè in vita io sempre sdegnai i mendicanti, l'Altissimo ha disposto che io rimanessi sulla terra a chiedere la carità, sino a che una persona di buon cuore non mi avesse soccorsa. Grazie per avermi liberata!" Detto ciò, l'anima disparve. Perciò, è bene non generalizzare. E' sempre Dio che dispone. CASO PER CASO.




sabato 2 novembre 2013

Frasi sulle anime purganti (molto edificanti)

Chi gode immeritatamente reputazione di Santo, si troverà burlato, se va in Purga­torio: perchè non si pregherà per lui, creden­dolo in Paradiso.

Siamo industriosi, come sono i poveri nel riunir limosine, nell'acquistare Indulgenze per le Anime purganti; soprattutto accostan­doci ai santi Sacramenti.

In tutto il mondo muoiono ogni giorno moltissime persone: quante di esse andranno in Purgatorio? 
Pregate ogni giorno per gli agonizzanti che in quel giorno debbono morire.

La pena della lontananza da Dio è quella che più aggrava il castigo delle Anime penanti. Perchè subito dopo che vien separata dal cor­po, l'anima anela con ansietà, impossibile a descriversi, all'unione con Dio, da cui viene respinta. 
La Madonna e gli Angeli vanno a confortare le Anime del Purgatorio; ma nien­te le soddisfa del tutto, finchè sono separate da Dio.

Una vita in catene, in un carcere oscuro; flagellati e a pane ed acqua, è un paradiso a confronto del Purgatorio.

Se impareremo a farci santi, avremo acquistato ricchezze che nemmeno la morte potrà strapparci di mano; ma che dopo di essa, ci saranno rese a mille doppi.

Il demonio istiga i mondani a sempre aumentare gli studi di cose curiose ed inutili, afnchè i poveri giovanetti non abbiano nè tempo nè mente di pensare all'unico necessario.

Abbiate, ed infondetelo negli altri, specialmente nei giovanetti, un grande orrore al peccato veniale, in cui si spesso si cade perchè non lo si odia come il peccato mortale.

Dopo aver suffragato le Anime purganti, incari­catele affnchè preghino per il Papa, per la Chiesa, per gl'infedeli e per tutti i poveri peccatori.

Fate l'elemosina ai poveri con tre inten­zioni, cioè: 1. Per amor di Dio; 2. In suffragio delle Anime purganti; 3. Per soddisfare alla di­vina giustizia pei vostri peccati. In tal modo Dio vi aprirà le porte del Cielo.

Se il meditar sempre la legge di Dio, il contrariare sempre le vostre voglie, il combatter sempre contro il mondo e il demonio vi stanca, pensate che cosa non vorrebbero fare le Anime purganti, se potessero tornare in que­sta vita.

Per schivare il fuoco del Purgatorio, giova il liberare le anime degli altri; perchè Gesù Cristo disse: con la misura con cui avrete mi­surato, sarete misurati voi stessi.

Col condurre Anime del Purgatorio a Dio, ci assicuriamo intercessori in vita ed in morte.

Il peccato appare un piccolo male in vita, grande alla morte, immenso dopo la morte. 

Se tutti i momenti che si passano a fare o a dire cosa di poca utilità, si impiegassero nell'acquistare Indulgenze, quante Anime si salverebbero!

E’ di fede, che le Anime possano interce­dere per noi, giunte che siano per merito nostro in Paradiso.

Nel pregare per i defunti, ponete sempre la Madonna quale Avvocata e come pegno i meriti di Gesù Cristo e il Suo preziosissimo Sangue.

Se voi chiederete con costanza al Cuore di Gesù la gloria del Cielo per le Anime pur­ganti, il divin Cuore la chiederà con costanza al Padre per voi.

Chi mai, ricordandosi sempre delle due voragini di fuoco che ci stanno sotto i piedi, scordi poi di batter la giusta via, che condusse al monte santo di Dio?

La memoria continua di quanto scontano i nostri conoscenti, sebbene morti da buoni cristiani, in pena dei passatempi, del lusso, della vanità e di altri peccati, c'infonderà quel timore di Dio che forma i Santi.

Fissiamo quante volte al giorno vogliamo suffragare le Anime e in quanti modi ogni set­timana e ogni mese; e Dio ce lo rimeriterà a cento doppi.

Nella vita umana, se si fugge un inco­modo s'incappa in un altro; ma, se si soffre qualche cosa per le Anime, non accade mai senza un guadagno.

Non cessiamo mai dal purificarci, perchè la morte è forse alla porta; e tanti muoiono all'improvviso. Guai a coloro, che come già le vergini stolte, non sono preparati per l'arrivo dello Sposo.

Nella Sacra Scrittura è detto che la ca­rità copre tutta la moltitudine dei peccati. Usiamola dunque abbondantemente per com­passione di noi stessi, del nostro prossimo bi­sognoso e delle Anime purganti, a cui sempre dovremo applicare il frutto delle nostre opere.

San Paolo dice: = Sia che mangiate, sia che beviate o facciate altra cosa, tutto fate a gloria di Dio; e noi aggiungiamo: ricor­dandoci pure delle Anime purganti.

Per ultimo, vi raccomando ciò che dice pure San Paolo, che noi siamo tutti un corpo in Gesù Cristo. Quindi, se un membro patisce, patiscono tutti i membri; e se un membro gode, godono tutti i membri. Soffriamo dunque qual­che cosa per i fedeli della Chiesa purgante e per i fedeli della militante; e godiamo coi mem­bri della Chiesa trionfante, a cui ci condurranno i meriti di nostro Signore Gesù Cristo. Così sia.

(Tratte da: "Filotea per i defunti"; IMPRIMATUR: In Curia Archiep., Mediolani, die 18 octobris 1901).